PERCHÉ  PARTECIPARE

Obiettivo:

  • Rilanciare il Ruolo del Sistema Ricerca nella Strategia di “Competività Sostenibile” Paese e Contributo alle sfide Globali 
  • Sviluppare nuovi modelli di ecosistema partendo dagli indirizzi attuali (multilevel – Open Source e Brevetti – finanziamenti pubblici e privati – valutazioni e ranking)
  • Costruire con le nuove generazioni un Paese economicamente solido, sano dal punto di vista ambientale e culturale, aperto alle innovazioni e alle contaminazioni

 Come:

  • Condividere i temi e le sfide che Istituzioni ed Esperti presenteranno
  • Partecipare ai tavoli di lavoro – Istituti, Centri di Ricerca …e al tavolo Filiera:

Portando la propria esperienza e competenza di settore nella creazione della Road Map  verso il 2030  basata su nuovi modelli operativi e filiere territoriali vs competitività globale ovvero:

  1. Declinare le sfide del Millennio ripensando e integrando le proprie competenze professionali  per  sostenere, collaborare, sviluppare  ricerche,  prototipi, modelli   che  da un lato inneschino nuove regioni di ricerca e dall’altro sostengano il processo di  innovazione dei business, dei  processi organizzativi,  dei territori
  1. Ricercare, condividere, comunicare: il ruolo e gli strumenti delle Università e Centri di ricerca nel percorso di innesco di consapevolezza – informazione – disseminazione  verso   dipendenti  – territori –  clienti –  investitori – istituzioni
  1. Partecipare alle linee di indirizzo di un piano di interazione glocale  integrato :  ovvero ripensare anche agli Investimenti e Costi  della Ricerca  (e in parallelo Imprenditori –  A. – Professionisti ) ed incidere su quelli nazionali e globali per creare opportunità di risposte culturali  nonché imprenditoriali – professionali – istituzionali.

Processo / Target:

Nuova immagine (2)

I/le professionisti/e della Ricerca ed Education nelle diverse aree e dimensioni   che interverranno in questo processo  concorreranno a costruire un percorso trasversale di  crescita professionale, locale, sviluppo nazionale e risposte  globali, forti della consapevolezza che nuove esigenze e  infrastrutture,  oltre che dati e analisi  riviste e innovate,  saranno utili a generare Innovazioni Sociali  che modificheranno velocemente  il paradigma

 

  • dall’attuale che vede in primis Economia – Politica – Cultura
  • al futuro  che vedrà  Cultura (di Impresa – Territorio –Linguaggio artistico) –  Politica – Economia.

 

innescando di fatto un nuova cultura di  ricerca ed education, condivisa,  co-creata, comunicata  e concentrata sull’ascolto  dei fenomeni di cambiamento del Millennio e impostazione a monte degli impatti fondamentale per far coincidere l’interesse/bene delle nuove aziende/filiere  agli interessi di “senso comune”  delle Community.